S.Pellegrino in Fiore – Viterbo – 2009

S.pellegrino-in-fiore-grasse-viterbo La mia ragazza ha visto in Tv un servizio su una festa dei fiori a Viterbo i primi di maggio, cerco un secondo in internet ed esce subito “San Pellegrino in fiore”. Quindi sabato mattina pieno di sole, scappotto e partiamo!

Verso le 11:30 siamo a Sutri, tappa nel panificio che fa pizza bianca calda e sottile a tutte le ore, fantastica! ripartiamo, con un pezzo di pizza in bocca, vedo in lontananza un vivaio, mi fermo, e faccio le mie solite due domande: “ha piante grasse?” , “per caso ha vasi quadrati leggeri, quelli che si usano per la coltivazione?”; alla prima domanda il venditore risponde:”qui è troppo umido per le grasse, non le trattiamo” alla seconda domanda (finalmente uno dei pochi) risponde: ”seguimi”, non potete immaginare quanti retro-vivai ho visto cercando sti vasi quadrati, in genere cercando tra vasi sporchi e fonti di magazzino non esce mai niente, ma finalmente il tizio tira fuori una cassetta di vasi quadrati, sono perfetti, 9x9x14, così non li avevo mai trovati!!! li prendo tutti, sono una settantina! per i prossimi rinvasi non avrò problemi :D

archi-viterbo Dopo un’altra mezz'oretta di strada ecco Viterbo (riconosco il centro commerciale dove ero stato qualche anno fa, prima di andare alle Terme), parcheggio, entro nel centro storico e vaghiamo una ventina di minuti senza trovare nulla… ma intravedo ogni tanto persone che avevano comprato qualche pianta. Finalmente noto da lontano un aiuola costruita in un angolo di paese con prato srotolabile! seguo il percorso.. …in direzione sbagliata, mi ritrovo in una zona di paese dove stanno rifacendo la strada… a questo punto decido di accendere il TomTom (strumento molto più utile a piedi che in macchina :D) in 4 passi tra i vicoli, mi ritrovo su una via con bancarelle, all’inizio di piante neanche l’ombra, poi le prime aiuole più colorate e una piazza ornata da sculture vegetali molto caratteristiche (la pigrizia iniziale mi ha impedito di fotografarle). Siamo nel centro della festa, arriviamo alla chiesa di San Pellegrino, la piazzetta e i vicoli vicini sono pieni di aiuole “momentanee”, gli stand di piante aumentano, intervallati da stand alimentari. Ancora non trovo niente di interessante da comprare, uno strano arbusto con un fiore molto bello mi attira, ma 12 euro per il momento sono troppi, tengo i soldi per le grasse… sperando di trovarle!

vicoli-viterbo Inizio a vedere qualcosa di interessante, una bimba gioca con una mimosa pudica (anche quest’anno non ho avuto tempo di seminarla), ma negli stand ancora nulla… poi dei ragazzini cercano formiche da dare ad una pianta “che mangia”… penso siamo vicini, a questo punto su una scalinata una ragazza ha una busta con due Sarracenia porpora… impazientemente :D chiedo dove le ha prese: devo tornare indietro.. è possibile che non azzecco una strada?!? :)

Finalmente mi trovo in una piazzetta con una fontana o pozzo ornato con orchidee, rapida occhiata, due cactovenditori! il primo abbastanza misero, ha solo una caterva di minimammillarie in fiore, tutte uguali, in vasi minuscoli ad un euro l’una… ma ha delle belle Euphorbie grandi in composizione.. non chiedo neanche il prezzo, con la coda dell’occhio vedo qualcosa di più interessante! attraverso la piazza e le orchidee, un bel banco ricco di grasse 5, 7, 10, tanti euro, inizio a fare due conti e scelgo un pò di piante, scelgo ancora, ma sono costretto a ridimensionare l’acquisto in previsione di altre compere, in quel momento c’erano due ragazzine dietro il bancone, che ovviamente non conoscevano i prezzi delle piante senza cartellino, arriva in loro aiuto la madre (credo) che poteva anche rimanere dov’era… alla fine scelgo e pago, 10 euro in tot, la tizia quasi mi minaccia quando gli dico che con uno sconto avrei preso altre piante, in realtà erano belle e ad un prezzo giusto, ma portarmi via qualcosa in più mi avrebbe fatto piacere.. ma dovevo mantenere gli euri per mangiare, per le carnivore e per eventuali altre grasse! si avvicina il venditore e con un flash mi sembra di riconoscerlo, mi sa che è lo stesso da cui ho comprato la Ceropegia woodii l’anno scorso alla Fiera dei fiori di Roma 2008, anche le piante che ha me lo ricordano….

Quindi ho preso:

Eriosyce napina o Neoporteria napina (credo), con due boccioli, ma in condizioni non ottime

Eriosyce_napina Syn Neoporteria napina-viterbo

dopo due giorni il fiore si è aperto

Eriosyce_napina Syn Neoporteria napina-fiore

Crassula capitella ssp. thyrsiflora

Crassula-capitella-ssp.-thyrsiflora

Conophytum non identificato

Conophytum-bo-viterbo

S.pellegrino-in-fiore-aromatiche Arrivo in una piazza grande dove la mia ragazza è attirata da fiori colorati e piantine di spezie, guarda una strana lavanda (chiamata da una signora Lavanda azteca o qualcosa del genere) ma lei non la vuole (le piace, ma attira le Palle Pelose = i Bombi impollinatori)… io sono già su due stand interessanti: il mitico “Pungivendolo” e “Hannibal plants”,

viterbo-pungivendolo

viterbo-carnivore

carnivore-viterbo

non so da dove cominciare, memorizzo una carrellata di immagini mentali delle piante del Pungivendolo, e passo alle carnivore, che non conosco ancora bene, ma che mi hanno sempre incuriosito, la scelta è dura, il budget (e le mie conoscenze in proposito) mi permettono di prenderne solo una.. cosa scelgo? il Cephalotus è carinissimo, il venditore, molto cordiale, vedendomi titubante mi offre uno sconto, ma non è il prezzo, non so nulla su quella pianta, non voglio rischiare di stecchirla in un mese! quindi mi butto su una Pinguicula, è da un pò che mi attirano, non so perchè, è abbastanza semplice come pianta, e trallaltro, ne scelgo una a foglie verdi, e non rossicce come le altre in vendita, 6 euro.

pinguicula-viterbo

alla fine pagando vedo delle piccolissime Nephentes piene di ascidi, ne prendo una, tot 9 euro.

Nephentes-mini-viterbo

Mi preparo psicologicamente e analizzo i tavoli del Pungivendolo, i venditori sono sempre disponibili e allegri; mi attira molto una Mammillaria bocasana cv. Fred a 10 euro, ma alla fine lascio e prendo due coppie di piccole piante:

2 Mammillaria crinita ssp. crinita "mostruosa"

Mammillaria crinita ssp. crinita mostruosa

2 Dioscorea, credo elephantipes piccole o hemicrypta:

dioscorea-hemicrypta

dioscorea-elephantipes-piccola

Credo che sia finita, almeno lo spero, dato che il budget lo è :D!

distributori-viterbo

Passeggio un altro pò per i vicoli, ed infatti non trovo più niente di interessante, mi fermo un attimo in uno strano “negozio” composto esclusivamente da distributori automatici.

Era la prima volta che andavo alla festa di S.Pellegrino in fiore, l’ho trovata un pò misera rispetto alle descrizioni, e meno ricca guardando le foto delle edizioni precedenti, comunque per la bellissima giornata di sole, gli acquisti, l’ingresso libero, l’atmosfera fiorita ed il paese, posso dire che ne è valsa la pena, anche se quello che mi ha reso più felice è stato trovare i vasi quadrati! :)

ecco i link dell'evento: Sito dedicato a San Pellegrino in Fiore

4 commenti:

Anonimo ha detto...

sono il webmaster del sito da Lei gentilmente linkato la ringrazio per il suo interessamento al nostro evento purtroppo quest'anno (causa la crisi economica) san pellegrino in fiore non si è potuto mostrare nel suo splendore come negli anni precedenti
auguriamoci per i prossimi anni di tornare ai livelli che competono a questa manifestazione che in soli 4 giorni ha visto la presenza di oltre 100 mila visitatori

stranepiante ha detto...

salve, grazie per l'intervento, S.Pellegrino in Fiore è una caratteristica manifestazione in un bellissimo scenario, incoraggio a mantenere quest'evento vivo e a renderlo sempre più interessante e ricco!
grazie
saluti

Annalisa ha detto...

Io ho voglio tu e la tua ragazza come accompagnatori nelle varie feste dei fiori!!! Ne sapete troppo!!! Fossimo più vicini, mannaggia! :-)

POi devo dire fare un'osservazione che non ha a che fare con le piante grasse. In quanto studentessa di comunicazione devo fare i complimenti al webmaster del sito della manifestazione che ti ha postato un commento... è così che tutte le aziende dovrebbero rispondere alle critiche (quasi sempre legittime) che emergono dal web: sapendo usare gli strumenti informatici, mostrandosi presenti senza nascondere la testa sotto la sabbia, spiegando le ragioni di eventuali problemi. Questa sì che è buona comunicazione!

stranepiante ha detto...

Si, mi ha fatto molto piacere il commento del webmaster, leggendo i miei post avrete notato che sono abbastanza critico, spero che sia chiaro che non lo faccio tanto per fare, ma vorrei che le critiche fossero costruttive!

Articoli della stessa categoria: