Mercato Munsterplatz Friburgo – piante, fiori e wurstel

Sulla via del ritorno il 19 maggio 2009 passiamo a Friburgo (Freiburg), in Germania dove nella piazza del Duomo troviamo un mercato, come tutti i mercati del Nord appare ordinatissimo e pulito, quasi finto.

La situazione era un pò critica, avevamo viaggiato dalla mattina presto con una tappa in un paesello per un mercatino e senza trovare un bagno, erano le 13:00 viste le prime bancarelle ci accorgiamo che il mercato stava chiudendo, velocemente aumentava la fila sui 3 chioschi di panini con wurstel di tutti i colori, con un rapido sguardo mi accorgo che la maggior parte dei banchetti vendeva piante, ne avevo viste a migliaia in Olanda, ma queste mi affascinavano molto, c’era un banchetto che vendeva solo piante rare tra cui Ginko biloba, Strelitzie e Passiflore particolari, mentre i miei si guardavano intorno cercando un bagno io ero impietrito (ero circondato da più piante strane ed interessanti di quante spesso se ne vedono nelle manifestazioni italiane, ed era un semplice mercato che si svolge settimanalmente, se non giornalmente), stavo pianificando come riuscire a vedere i banchetti più interessanti senza perdere tempo e calcolavo lo spazio rimanente in macchina… scarto i fiori recisi, i vasi di piante da giardino anche se strani, bellissimi ed economici, le aromatiche (che non sono come in Italia: basilico, salvia e rosmarino, ma ne vendono e usano abitualmente decine di tipi diversi) sino a che ad un certo punto mi si tappano le orecchie, sento a malapena mia madre che dice: “andiamo verso lì (non so dove) dovrebbe esserci un bagno, tu che fai?…” dopo 2 secondi in 10 passi non credevo ai miei occhi, quello che non avevo trovato in Olanda è qui: uno stand di grasse particolari, nate da seme, molte appena arrivate a fioritura, coltivate da un appassionato…

Signora-cactus-friburgo1 La signora del banchetto aveva iniziato a mettere via le cassette con le piante… nel frattempo scannerizzo le centinaia di vasetti.

cactus-germania-vendita

cactus-freiburg

piante-grasse-friburgo

Ariocarpus-germania-vendita

La signora riposiziona sul bancone una cassetta che aveva messo via, era la seconda di due intere cassette di Lophophora williamsii (alcune v. caespitosa), si, si, proprio Peyote, sono tentato, ma penso che non è il caso tornando da Amsterdam di comprare un Peyote! :D

peyote-friburgo

Münsterplatz-lophophora-friburgo

Anche se in Olanda c’erano, a non meno di 20 euro, la signora ne vende di piccoli ed innocui a partire da 5 euro!!! ma no! risparmio spazio per altre piante…

Scelgo, tocco il meno possibile, scelgo, faccio due conti, ho già speso centinaia di euro in piante e bulbi in Olanda; proprio alla fine dovevo trovare cactus particolari!?!?!

Prendo 4 piante, cerco di non guardare più il bancone, più lo guardo più vorrei prenderne altre… ed ora rimpiango di non averlo fatto dato che ho speso in tutto meno di 15 euro…

Per evitarlo prendo in mano i 4 vasetti e li consegno alla signora, che fa un calcolo e mi dice una cifra in tedesco, a questo punto sono io che non capisco nulla, faccio un rapido calcolo e scrivo sul cellulare, faccio vedere, la signora sorride e mi dice qualcos’altro di incomprensibile, intanto pago, la tizia continua a parlare e mi da il resto sempre gentile e con il sorriso.

signora-freibourg-cactus

La signora inizia ad incartare le piante, mai vista una precisione del genere, ci mette circa 10 minuti, più un minuto e mezzo per inserire le confezioni nella busta senza che si pieghino, mentre incarta faccio vedere la macchina fotografica e chiedo se posso fare foto, la signora è contenta e con il braccio fa un gesto come per dire “fotografa ciò che vuoi”. Non so da dove cominciare, sparo qualche foto alle Lophophora.

Nel frattempo un uomo, credo il marito, torna con la macchina apre il portabagagli e inizia a riporre le cassette, penso: appena in tempo!!!

In finale ecco i miei acquisti, non vi risparmio l’imballaggio, ne vale la pena, era composto da due fogli di rivista ripiegati sopra e sotto, il tutto risultava molto rigido:

imballaggio.signora friburgo 4-piante grasse-

panoramica-piante-friburgo

C’è un Ariocarpus retusus

ariocarpus retusus

Un Ariocarpus kotschoubeyanus var. albiflorus

Ariocarpus kotschoubeyanus var. albiflorus

Una Leuchtenbergia principis

Leuchtenbergia principis

Uno Strombocactus disciformis

strombocactus disciformis

Mi sposto sulle altre bancarelle del mercato, ma sono troppo felice dei miei acquisti cactofili, tutto il resto che vedo mi sembra inutile… tranne un paninazzo con wurstel e cipolline… Ottimo!!!

A questo punto mi ricordo che tutto era iniziato per cercare un bagno… raggiungo un grande magazzino poco distante, finalmente trovo il bagno, all’ultimo piano! esco e girando tra le vie mi accorgo che tutta la città è percorsa da piccoli canali, inizialmente penso siano una specie di scolo, ma poi vedo che spesso la gente ci mette le mani per sciacquarsi o rinfrescarsi la testa, questo 19 maggio a Friburgo faceva veramente caldo, una giornata ideale per comprare stranepiante!

Vedi anche:

- I miei acquisti ad Amsterdam

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao sono Laura,s e ti ricordi ti ho scritto a maggio... le mie semine di lithops stanno bene e crescono, sebbene davvero leeeentamente... Ho visto il banchetto di grasse in germania, che meraviglia!!
Oggi vado al mare dove ho le lophophore, le ho inseminate un paio di mesi fa, se ci sono i semi ti interessano mica?
Si potrebbe organizzare uno scambio...

stranepiante ha detto...

ciao, grazie per l'offerta, ma al momento devo seminare un sacco di semi, molti frutti stanno ancora sulle piante e non ho spazio e tempo neanche per quelli :D
complimenti per i lithops, la crescita è veramente lenta ed ogni tanto se ne vaporizza uno!

Articoli della stessa categoria: