Resoconto Fiera dei fiori Roma 2008

Ecco i miei grassi acquisti alla Fiera dei fiori di Roma 2008, in realtà avrei voluto comprare molte più piante, ma lo spazio in balcone è poco, quindi mi sono dovuto limitare.mie piante auditorium 2008

Iniziando dall'alto a sinistra:

  1. Euphobia obesa
  2. Huernia hystrix
  3. Conophytum calculus
  4. Copiapoa hypogaea (Cile) credo che sia Copiapoa hypogaea var. barquitensis
  5. Turbinicarpus pseudopectinatus
  6. Astrophytum asterias
  7. Conophytum (bo.. mickey mouse, per ora)
  8. Rebutia heliosa
  9. Conophytum burgeri
  10. Hawortia truncata
  11. Frailea .... chiamata dal venditore F. magnifica, cartellinata come F. curvispina, ma credo che sia una Frailea mammifera? (purtroppo il pane era pieno zeppo di nidi di cocciniglia)
  12. Euphobia obesa (baby)
Appena ho un minuto inserirò le descrizioni dettagliate di queste piante.

Ho preso anche una Ceropegia woodii, è strisciante, ha un piccolo caudex o tubero, fiori neri/viola e foglie a cuore screziate:caudex-fiore-nero

Devo dire che il Conophytum burgeriConophytum_Burgeri_Stranepiante è veramente brutto, ma ho dovuto prenderlo; se nel corso dell'evoluzione si è formato ed ha resistito sino ai giorni nostri, è bene fargli onore :)

In più non ho potuto resistere all'acquisto di una piccola pianta carnivora:Drosera_capensis_credo(credo: Drosera capensis) dai simpatici ragazzi dello stand dell'Associazione Italiana Piante Carnivore, che ringrazio per i consigli. AIPC_staff_Associazione_Italiana_Piante_carnivore

In fin dei conti sono stato molto soddisfatto delle 4 ore e mezza (11:00-15:30) passate alla fiera, alla fine sotto il sole cocente sono diventato un cactus! ho visto piante e fiori fantastici, oltre che centinaia di specie di piante grasse che fino ad oggi avevo visto solo in foto. Qualcosa di negativo devo sempre mettercela: non c'era lo stand dei peperoncini dove avrei preso l'Habanero brown, e nella piazza centrale l'addobbo floreale era penoso, una serie di siepi anonime con i vasi a vista coperti da un tulle...insomma niente in confronto alla girandola variopinta dell'anno scorso con i vasi coperti da strutture dello stesso colore dei fiori.


Argomenti correlati:
- Fiera dei fiori all'Auditorium di Roma
- Foto della Fiera dei Fiori 2008

5 commenti:

blf ha detto...

Grazie mille per il commento!
Il primo internazionale...
Y gracias por el nombre de la Mammillaria que aún no tenía clasificada.

Me apunto tu blgo en mi lista.


Ma mi chiedo, come mai a questo umile blog? (Pero, me pregunto, como llegaste a mi humilde blog?

kathy ha detto...

ma tu sei un vero appassionato!!che bello.allora poi devo farti vedere le altre piantine..che non ho idea di come si chiamino!
La mia si chiama ESPINOZA...
che fantasia,eh?
complimenti.Bel blog.Ricco di notizie e belle foto!
Ciau

Luigi ha detto...

Ciao anche io ho comprato la presunta Frailea magnifica però a differenza della tua non aveva più il cartellino sono impazzito a ritrovarla sui libri Preston/Lodi ma ero arrivato alle tue conclusioni è una mammillaria le mie non hanno le cocciniglie.... ah! ero uno dello stand delle piante carnivore che ha dato consigli.

stranepiante ha detto...

blf il tuo blog contiene molte belle foto, complimenti, è nel mio feedReader in attesa di altre foto :)

Kathy posta le altre piante, così cerchiamo di identificarle!

Luigi intendevi mammifera?! :)
grazie ancora per la Drosera, mi piace tantissimo, e sta una meraviglia ha aperto due nuove foglie e altre due stanno per aprirsi! inoltre i primi giorni l'ho tenuta in casa vicino alle semine ed ha fatto una strage di mosca sciara; appena ci capisco un pò di più provo a moltiplicarla...o compro i semi su ebay... oltre ad essere bella è anche utilissima!! :)

Luigi ha detto...

Ciao si! intendevo mammifera la velocità a volte... per quanto riguarda la drosera vai alla grande ricorda sole pieno a acqua osmosi o demineralizzata (come del resto saprai già) per i semi ne farà a centinaia sono piccoli come il pepe macinato quindi parsimonia altrimenti avrai una foresta.

Articoli della stessa categoria: