Resoconto Landriana e FloraCult 2012 - Gli Amorphophallus arrivano in Italia insieme alle piante fosforescenti!

monadenium echinulatum fiore

Come annunciato nei precedenti post quest’anno ho visitato sia la Primavera alla Landriana ad Ardea (Roma sud) che Floracult a La Storta (Roma nord).

Come al solito si parte dicendo di non comprare niente, e il primo sabato sono riuscito nell’intento, alla Landriana niente piante grasse anche se c’erano in abbondanza come al solito e anche se si vociferava che l’unico venditore tedesco sempre presente, non sarebbe più venuto… ma in compenso ho dovuto fare due viaggi alla macchina con buste di piante “normali”… che normali però non sono… per rinverdire il giardino devastato dai muratori. In realtà una succulenta l’avrei voluta prendere, ma è andata a ruba: girando tra gli stand vedo un cartello in un vaso grandicello di

Mammillaria vetula ssp. gracilis cv. snowcapMammillaria vetula ssp. gracilis CV SnowCap che dice: “Pianta luminosa”, il cartellino mostrava un genio della lampada e sul retro: ”Magic color - At night, when you turn out the light and see the glow of your cactus, make a wish and it will come true.” Finito il giro per fare il punto sui possibili acquisti ritorno incuriosito per chiedere al venditore informazioni sulla pianta luminosa, la signora, molto simpatica e cordiale, mi dice che sono finite! Le chiedo quindi se era veramente luminosa e da dove veniva e dice che era appena arrivata dall’Olanda, che non le hanno in vivaio e che sinceramente non l’aveva mai guardata al buio, ma secondo un’acquirente era bellissima, questa ne aveva già una e la sera quando guardava in balcone il cactus era fosforescente…. Quindi o l’acquirente prendeva il the con la signora Grace (del film), o la pianta era spruzzata con vernice fosforescente (mi sembra la cosa più plausibile), o il produttore sfrutta l’effetto che fa la fitta spinagione bianca brillante, al buio riflette un pò le luci spiccando tra le altre piante, o finalmente sono riusciti con qualche manipolazione genetica a mettere nella pianta qualche gene che da fosforescenza (presente in diversi animali naturalmente, ma che io sappia mai trovato nelle piante) non saprò mai la verità… be se siete tra i “fortunati” riusciti ad accaparrarsene un esemplare, fatemi sapere e in particolare controllate tra un paio di mesi se la nuova crescita anche è fosforescente!!!

Ho comprato quindi un pò di aromatiche strane, bulbi tra cui un Amorphophallus e annuali, tra cui:

geranio tricolor

Geranio Pelargonium tricolor - Se non sbaglio ne esiste un tipo con foglie di 4 colori (anche il bianco), cercavo quello, ma questo era bello e in un grande vaso.Armeria marittima

Armeria marittima - Vista la prima volta in un Shitakusa accanto un bonsai in Giappone, comprata l’anno scorso per un amica… e adesso anche per me!

Amorphophallus nepalensis

Amorphophallus nepalensis - Per chi ancora non li conosce ecco un piccolo cormo di Amorphophallus, questo è un fratello minore del gigante Amorphophallus titanum.

viola del pensiero arricciata

Viola del pensiero arricciata - Ne ho presa una cassetta intera, tutte di colori diversi e combinazioni di sfumature differenti, arricciata è molto carina, ha fiori più piccoli della classica con petali grandi e piatti, il mio fiore preferito da bambino (insieme alla sterlizia e.. tante altre)

petunia x hibrida nera

Petunia x hibrida nera con venature gialle - E un’altra con venature fucsia.

salvia tricolor

Salvia tricolor - Insieme ad altre curiose aromatiche da una simpatica ragazza.

Stevia rebaudiana

Stevia rebaudiana - La famosa pianta dolcificante tanto discussa, la compro ogni anno per devozione, non la uso, e non riesco a mantenere le talee… ma continuerò a comprarla!

-----Finalmente ecco le foto delle succulente!!!----

Mentre a Floracult, fortunatamente hanno deciso quest’anno di spostare gli espositori dal terreno in discesa in una zona in pianura, e la scelta è stata molto gradita sia da me che da diversi visitatori di cui ho sentito i commenti; il parcheggio era si sempre nello stesso campo ma quest’anno c’era l’erba e quindi non ci si sprofondava :) sarà che mi sentivo più a casa, abitando più vicino a questo evento che a quello della Landriana, sarà che mi ero trattenuto troppo negli acquisti il sabato prima, sarà che gli espositori di succulente erano tanti e alcuni non li avevo mai visti, sarà che nel frattempo ho svuotato i vasi delle piante morte in inverno… ho fatto un casino di acquisti succulenti e non, anche qui ho trovato un Amorphophallus… eccone alcuni:

Amorphophallus impressum

Amorphophallus impressum - Rispetto agli altri ha un piccolo ma curioso fiore.

anacampseros alstonii

Anacampseros alstonii - Questa la cercavo da tanto!

Crassula barkley

Crassula barkley - Dopo aver perso la prima senza essermela goduta per niente (vedi il vecchio post dedicato alla Crassula barkley) finalmente ne ho ritrovato un bell’esemplare.

crassula bo

Crassula sconosciuta - Questa è in vasetto da 3 cm se la riconoscete commentate please!

Crassula hirtipes

Crassula hirtipes - Una crassula scoperta di recente, nel 2007 credo, ricorda molto il delosperma pruinosum.

monadenium echinulatum Cyrtanthus spiralis
Monadenium echinulatum - Probabilmente morirà al primo freddo, ma come resistere ad un fiore del genere? (vedi macro ad inizio post) Cyrtanthus spiralis - Letto spiralis speravo fosse una Moraea tortilis, ma sono ugualmente contento visto che si tratta di una rara Amaryllidacea

Alla fine credo che sia tutto per i miei acquisti primaverili, complimenti alla Landriana per mantenere inalterata e abbondante la varietà degli espositori e complimenti alla giovane Floracult per crescere sempre più con particolare attenzione al comfort dei visitatori (bagni grandi e puliti, bancomat se non sbaglio e mi sembra di aver anche intravisto un pulisci scarpe elettrico!!!)

Apro due parentesi:

1) Come avevo intuito, adesso gli Amorphophallus si stanno diffondendo anche in Italia, dopo i primi anni che li ho coltivati facendomeli spedire dall’estero, finalmente se qualcosa si trova anche qui (compra e porta a casa e non solo online) significa che la richiesta sta crescendo, quindi rinnovo l’annuncio, ho molti cormi di varie dimensioni di Amorphophallus konjac sin A. rivieri da scambiare con altri dello stesso genere o altre stranepiante!!! Attualmente sono tutti in terra perchè hanno iniziato a vegetare, quindi sino ad ottobre scambio solo piante in vaso, da ottobre-novembre li tiro fuori e scambio i cormi misurati e pesati.

2) Dopo le nevicate di febbraio, mi ero illuso che le piante non avessero sofferto più di tanto, in effetti a marzo avevo controllato e le perdite erano state veramente poche, ma tra marzo e aprile mi sono reso conto che moltissime piante, parlo solo delle non cactacee (le cactacee hanno resistito benissimo anche quelle in campagna rimaste dopo i furti) dopo il disgelo, probabilmente indebolite dal freddo hanno preso un fungo nero e molte che si presentavano solo con estremità dei fusti bruciate dal freddo sono poi collassate, di alcune ho recuperato talee… ma ho praticamente perso tutte le Ceropegie non bulbose e tutti i Monadenium, alcune Euphorbie meno succulente e altre piante un pò più rare e delicate (errore mio), servirà per ricordare che questi due generi sono particolarmente sensibili al freddo :D

2 commenti:

Danilo Bernardini ha detto...

Ciao io ho trovato questa pianta da Brico e l'ho acquistata x 4.50€ ed è davvero fluorescente; assorbe la luce e si "illumina" al buio... Guarda questo sito cactusandalucia.com

Stranepiante ha detto...

Ciao Danilo grazie del commento. In effetti anche io poi l'ho vista da Leroy merlin a Porta di Roma, ma viste le altre piante che produce la stessa nursery (piante spruzzate di vernice di vari colori) ho lasciato perdere. Curioso comunque l'effetto luminoso che si vede in foto nel sito proposto!
grazie ciaociao
a presto

Articoli della stessa categoria: